Azienda

Nel 1973 nasce una piccola ditta individuale da un’idea di Vincenzo Grosso, capostipite della famiglia Grosso che tuttora gestisce l’azienda, il quale intravede nell’attività del plein-air un futuro di sviluppo e di crescita. Ben presto gli spazi iniziali non sono più sufficienti e l’azienda viene trasferita nell’85 in una nuova sede, quella attuale di Genola, che offre una struttura più ampia e idonea ad accogliere lo sviluppo successivo dei locali e dello spazio espositivo.

In pochi anni la Grosso Vacanze raggiunge le dimensioni odierne e diventa uno dei maggiori concessionari di autocaravan e camper a livello nazionale, diventando un punto di riferimento sul territorio nel settore del tempo libero.

Staff

Attualmente sono impiegate alla Grosso Vacanze circa 24 persone impegnate nelle più diverse mansioni. Dall’amministrazione, alla vendita, al noleggio, passando per il market accessori fino all’officina riparazioni.

Assistenza

Oltre a commercializzare caravan e camper nuovi e usati, la Grosso Vacanze è attrezzata con officine autorizzate per l’assistenza e dispone di un market molto fornito dedicato alla vendita di accessori, ricambi, tende e articoli per il plein air, casalinghi, e molto altro. Attualmente operano in officina 9 addetti specializzati.

Iniziative in evidenza

Nel luglio dello scorso anno un ARCA America è stato consegnato allo chef Luca Montersino per il suo “Top cooking tour” lungo la penisola. Attrezzato con apparecchiatura professionale ed allestito con consueti e comprovati standard di qualità ARCA, il veicolo è diventato il set per la rubrica di videoricette “cucinare in camper” on-line sul nostro canale youtube.

Il punto vendita

La Grosso Vacanze opera su una superficie complessiva di circa 12.000 mq. Circa la metà di questi, in esterno, sono adibiti all’esposizione di veicoli nuovi e usati. Il restante spazio interno, organizzato su due piani, è invece dedicato all’ampio market accessori, agli uffici e all’officina riparazioni. Trova spazio al secondo piano della struttura anche l’esposizione dei mezzi furgonati nuovi.